Località: Avancorpo di Cima della Madonna (TN)

Quota: 2.359 m

Telefono: +39 0439-768731

Fax: -

Gestore:

Telefono gestore: +39 334/3521099

Sito: www.rifugiovelodellamadonna.it

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Descrizione

CAI -SAT Ai piedi della parete ovest di Cima della Madonna, è punto di partenza per interessanti itinerari alpinistici il rifugio dispone di 62 posti letto ed è aperto come minimo dal 20 giugno al 20 settembre. Il “Velo della Madonna” è l’aereo spigolo nord ovest di Cima della Madonna, una entusiasmante arrampicata “classica” delle Dolomiti.

 

Accessi

strada per Malga Civertaghe (3 km) poi sentiero n. 713 (ore 2,30); direttamente da San Martino di Castrozza con una strada forestale attraverso Sora Ronz (sentiero n.724) che si collega al sentiero 713.

 

Itinerari raccomandati

gli itinerari che partono dal rifugio del Velo hanno caratteristiche spiccatamente alpinistiche, presentando generalmente tratti attrezzati quando non siano vere proprie “vie ferrate”. Come la ferrata del “Portòn” che consente di raggiungere il rifugio Pradidali in circa 2 ore e 30' (sentiero n. 739). Attraverso il sentiero “Del cacciatore” (sentiero n. 742) parzialmente attrezzato e con alcuni tratti esposti, è possibile scendere in Val Canali fino al Ristorante Cant del Gal (ore 3,30). Il sentiero “Camillo Depaoli” (sentiero n. 734 e 713) che presenta un breve tratto attrezzato si sviluppa tra i contrafforti di Cima Stanga e con un suggestivo percorso li ridiscende fino ai Prati di Fosne 1.370 m. (ore 3,30). Allo scrittore “Dino Buzzati” grande innamorato delle Pale è dedicato un altro sentiero attrezzato (sentiero n. 747) che dai prati di Fosne sale al rifugio rimontando i contrafforti meridionali delle Pale, tra i torrioni del Cimerlo e Cima Stanga (ore 5, ore 3 in discesa).