Ricerca nel sito [min 3 lettere]

30-06-2018
Bande in vetta - Estate 2018
È un’iniziativa culturale e di intrattenimento promossa dalla Federazione dei Corpi Bandistici della Provincia di Trento in collaborazione con l’Associazione Gestori Rifugi del Trentino e con il supporto dell’Assessorato al Turismo della Provincia Autonoma di Trento e di Trentino Marketing.

29-09-2018
Palarondatrek: weekend di settembre e ottobre
Il meraviglioso autunno sulle Pale di San Martino.

Rifugi aperti anche nei weekend:
  • 29/30 settembre
  • 6/7 ottobre
  • 13/14 ottobre
www.palarondatrek.com
Rifugio Canali "Treviso - Rifugio Pradidali - Rifugio Rosetta - Rifugio Velo della Madonna - Rifugio Mulaz

29-07-2018
Rifugio Trivena - Estate musicale in Val di Breguzzo
Estate musicale al rifugio Trivena in Val di Breguzzo.
29 luglio: Duo One&One Enrico e Cristiano
5 agosto: Zeller band! Consolidata esibizione del gruppo della Banda Sociale di Tione
19 agosto: Le Rocce Rosse. Nuovo gruppo musicale e canoro "ex Graffiti".
22 agosto - ore 15.00: 500 km di pace. Storie di guerra, luoghi di pace. Conversazione con Gilberto Simoni e Marco Patton.
26 agosto: Concerto della Banda Sociale di Aldeno in collaborazione con la Federazione delle Bande del Trentino e con l'Associazione Gestori Rifugi.


27-07-2018
Rifugio Roda di Vael - Un'estate di eventi
Nei prossimi mesi si svolgeranno presso il rifugio una serie di eventi per grandi e piccoli camminatori: Art Mountain Attack, Mi Lego al Rifugio, Scoprendo le nostre infinite stelle.

19-08-2018
Rifugio Nambino - 19 agosto - Favole delle Dolomiti
Erika Di Marino autrice di "Favole delle Dolomiti" (edito da Valentina Trentini Editore) domenica 19 agosto leggerà alcuni dei suoi racconti naturalistici che hanno come protagonisti gli elementi naturali del bosco. Lo scopo è quello di riavvicinare i bambini alla natura, in una dimensione tra fantasia e realtà.
http://www.asat.com/
Partner tecnico dell'Associazione
Escursioni

EE - Al Sass d’Ortiga (Rif. Treviso)
Difficoltà : 1
Tempo di percorrenza : -
Il dislivello : -
Luogo di partenza : Rif. Treviso
Luogo di arrivo : Cima Sass d\'Ortiga 2631mt
Il punto più alto : 2631 mt
Descrizione

La via comune al Sass d’Ortiga (2631m) è sicuramente l’ascensione più interessante perché facile (II grado), molto panoramica e alpinisticamente del massimo interesse per l’eccezionale qualità della roccia di tutte le sue pareti. Ha lo spigolo ovest che sta alla pari dello Spigolo del Velo e le pareti SO e N sono verticali e di roccia ideale per l’arrampicata. Anche la parete est che scende più gradualmente ha una sua personalità: le balze erbose sono separate da salti di roccia compatta e su di esse crescono le più belle stelle alpine delle Dolomiti. Il Sass d’Ortiga è una cima ardita, elegante e un po’ solitaria, circondata com’è da cime nettamente più basse. La  Pala del rifugio, che è la cima più importante del circondario, è ben 300m più bassa. Partendo dal rifugio, il dislivello da superare per andare in vetta sono esattamente 1000 metri che richiedono 3 ore per l’andata e 2 per il ritorno. Il Sass d’Ortiga è stato salito per la prima volta il 22 luglio 1892 da D. Diamantidi, con G. Zecchini e P. Kotter, seguendo l’attuale via comune.

Dal Rifugio Treviso si risale tutto il Vallon delle Mughe per il sentiero 720. Alla Forcella delle Mughe (2261m) lo si abbandona girando a sinistra in direzione nord per portarsi sul versante est. Si risale un pendio erboso con ometti e visibili tracce, un salto roccioso si supera scegliendo i passaggi più facili, molto intuitivi, poi si continua stando poco a destra della Cresta sud fino in vetta.
Giunti in vetta non fatevi prendere dall’ansia della discesa e, se il tempo è sicuro, per un tempo ragionevole lasciatevi dominare dalla pigrizia. Rilassatevi e ammirate lo spettacolo che offre la natura. Non perdetevi la parte migliore della vostra giornata.


DISCESA: Dalla vetta si punta dapprima verso ESE, poi seguendo ometti e tracce si piega gradatamente a sud tenendosi poco a sinistra della cresta. Un salto più ripido si supera cercando i passaggi migliori (II grado) e si continua per facili rocce mise ad erba fino alla Forcella delle Mughe (1 ora). Ancora 1 ora per il sentiero 720 per tornare al rifugio.



I rifugi nella zona

ASSOCIAZIONE GESTORI RIFUGI DEL TRENTINO - Via Degasperi, 77 38123 Trento - 0461/923666 - info@trentinorifugi.com - P: IVA 02250340227